strada-del-torcolatoSTRADA DEL TORCOLATO E DEI VINI DI BREGANZE

piazza Mazzini, 18 - 36042 Breganze (VI)
Tel. (+39) 0445 300595 – Fax. (+39) 0445 797231
stradadeltorcolato@gmail.com- www.stradadeltorcolato.it

Il tracciato, a rigore, prende il via a Piovene Rocchette, punto d'arrivo dell'autostrada Valdastico, e prevede una tappa a Lugo per visitare due celebri ville del Palladio. Poi l'itinerario si sviluppa tra pianura e collina negli immediati dintorni di Breganze, con una puntata a Bassano del Grappa per degustare i celebri distillati. Materiale esplicativo della variegata offerta enogastronomica è disponibile presso la sede della Comunità Montana dall'Astico al Brenta. Nel quadro enogastronomico, merita cenno la vicinanza dell'altopiano di Asiago, con quel che ciò comporta in materia di formaggi, specialità montane e distillati.

Thiene
La cittadina, che ha importante ruolo nello scenario vicentino, si trova sul confine occidentale della zona Doc. Al centro dell'abitato spicca la villa Da Porto Colleoni, detta anche il Castello per le torri che la cingono e l'appariscente merlatura: nessun trascorso bellico per questa notevole architettura tardogotica, ma ampi spazi di rappresentanza scanditi da portici e un salone impreziosito da affreschi e da una pentafora di gusto veneziano. Nelle adiacenti piazze centrali, in ottobre, appuntamento con la Fiera Franca, rievocazione in costume del mercato rinascimentale. Nello stesso mese, appuntamento gastronomico per la Mostra lattiero-casearia, abbinata a laboratori del gusto che sono occasione per degustare i vini tipici.

Breganze
In antico era un centro fortificato sulla strada per l'Altopiano dei Sette Comuni. Lo testimoniano le molte torri, dissimulate in colombaie, che ancora vi sorgono. Quanto ai vini, in paese hanno sede la cantina sociale, realtà ben quotata, e un'azienda privata di spicco internazionale; nei primi dintorni, risalendo la collina, si scoprono scorci di antica bellezza e altre cantine. Di nuovo in paese, si può prendere visione della rassegna completa delle etichette Doc nell'enoteca ambientata in un'antica ghiacciaia, presso la sede della Comunità Montana. Nel calendario delle manifestazioni enologiche: in maggio, Festival dei Vini; in gennaio, Prima del Torcolato, spremitura simbolica delle uve passite alla quale spetta, ogni anno, una piazza diversa nella zona di produzione.

Sandrigo
È situata proprio sul confine tra la verdeggiante fascia delle risorgive e la pianura asciutta che offre terreni alluvionali di ottima vocazione vinicola. Lungo gli argini dell'Astico, in particolare, è curioso vedere come la vigna riesce a prosperare sulle grave, terreni che sembrano fatti solo di grossi ciottoli. Tra le manifestazioni, a fine settembre si tiene la settimana del Baccalà, patrocinata dalla Venerabile Confraternita che segue le sorti del tipico piatto vicentino.

Marostica
È cittadina di intatto fascino medievale, cinta da mura merlate che collegano i due castelli, il primo all'entrata del borgo, il secondo che lo sovrasta su un colle. La leggenda della bella Lionora, contesa per amore, rivive nella celebre partita di scacchi a figure viventi che si tiene in piazza ogni due anni. Vanto della zona sono le ciliegie, forti del riconoscimento comunitario dell'Indicazione Geografica Protetta: in aprile è lo spettacolo delle colline fiorite; tra maggio e giugno, le molteplici fiere-mercato.

Bassano del Grappa
Mille anni di storia per una delle più belle città della provincia italiana. Il colpo d'occhio, attraversando il Brenta, è il miglior biglietto da visita: le case assiepate attorno al Ponte Vecchio, il Castello e il Duomo in alto, il Monte Grappa sullo sfondo. Entro le mura, tante opportunità che invogliano alla sosta: la ceramica d'arte, innanzitutto, di tradizione secolare, oppure l'oreficeria, altro punto di forza del Vicentino, o ancora, per tornare in tema enoico, i distillati, che vantano storici alambicchi. Poi ci sarebbe da allargare il discorso alle ville che impreziosiscono le campagne. Quanto alla tavola, orgoglio gastronomico del luogo sono gli asparagi – bianchi, grandi, delicatissimi – presentati con semplicità, secondo tradizione, in salsa d'uovo e olio d'oliva, oppure in svariate ricette, a partire da un delicato risotto. A fine aprile, Settimana dell'Asparago Bianco, con ampio coinvolgimento dei ristoratori della zona. In settembre, Festa dell'Uva e dei Prodotti Agricoli.

Traduttore automatico

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Cerca nel sito

APP Sapori Vicentini

mobile devices

La APP "Sapori Vicentini - Proposte di turismo enogastonomico nella provincia del Palladio", realizzata dal Consorzio Vicenzaè, ti permette di rimanere sempre aggiornato su tutte le novità e le proposte riguardanti l'enogastronomia vicentina.

VICENZA CUORE DEL VENETO

veneto.eu

vicenza-e-cuore-del-veneto

vicenza-patrimonio-unesco

Visita www.vicenzae.org,
il portale turistico di Vicenza
e della sua provincia.

Contattaci

Consorzio Turistico Vicenza è
Via Montale 25, 36100 Vicenza - Italy

Telefono: +39 0444 99 47 70
Fax: +39 0444 99 47 79

Web: www.saporivicentini.it

Pagina Facebook