Il mais Marano

mais marano Il manipolo di produttori maranesi capitanati da Giandomenico Cortiana – che hanno in paese un mulino del XIII secolo, cui affidano la macina dei preziosi grani rossi – ha una convinzione precisa: puntare sulla qualità paga. Vanno avanti su questa strada e non demordono. Non si fanno incantare dalle sirene della produzione intensiva. Sanno benissimo che il mercato del mais Marano è potenzialmente sterminato, sì, ma non è alla loro portata. Un conto è intensificare la produzione, obiettivo che perseguono con determinazione, un altro è gettarsi su un mercato agroalimentare incontrollabile. La sfida è improponibile. Non ci sono i numeri. E alla fine ci perderebbe solo la qualità. Cioè loro.

Ciononostante, il consorzio di produttori punta su un'espansione ragionata della coltivazione di mais. Un controsenso? No. Il mercato c'è, basta organizzarsi. E dovrebbe essere proprio la leva finanziaria a motivare nuovi investimenti: la semente del mais Usa costa molto meno, è vero, ma rende anche assai meno del mais Marano, che arriva a far incassare un milione per il raccolto di un campo.

Ma c'è anche un'altra direzione di sviluppo: l'agricoltura biologica. Già oggi un terzo dei produttori e un terzo dei terreni del consorzio sono dedicati alla coltivazione biologica del mais. Che, se è più pregiata comporta anche una diminuzione di circa il 30% del prodotto: da ogni campo si ricavano 10 quintali di mais Marano biologico (cioè 25 per ettaro) al posto dei consueti 15. Anche se la coltivazione biologica è assai più complicata e faticosa (il raccolto deve essere fatto a mano, sono vietate le mietitrebbie…) in teoria la domanda è immensa e finora non ha trovato risposte sul mercato. Spiegano al consorzio che non sono in vendita farine biologiche di mais per polenta. Quella di mais Marano potrebbe essere la prima.

Confraternita del mais Marano

Per questo prodotto esiste una confraternita: la Confraternita del Mais Marano

Traduttore automatico

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Cerca nel sito

APP Sapori Vicentini

mobile devices

La APP "Sapori Vicentini - Proposte di turismo enogastonomico nella provincia del Palladio", realizzata dal Consorzio Vicenzaè, ti permette di rimanere sempre aggiornato su tutte le novità e le proposte riguardanti l'enogastronomia vicentina.

VICENZA CUORE DEL VENETO

veneto.eu

vicenza-e-cuore-del-veneto

vicenza-patrimonio-unesco

Visita www.vicenzae.org,
il portale turistico di Vicenza
e della sua provincia.

Contattaci

Consorzio Turistico Vicenza è
Via Montale 25, 36100 Vicenza - Italy

Telefono: +39 0444 99 47 70
Fax: +39 0444 99 47 79

Web: www.saporivicentini.it

Pagina Facebook