Il broccolo fiolaro

Le terre bianche della collina di Creazzo, di tipo limoso-sabbioso e calcareo, offrono un giusto equilibrio di sostanze azotate e organiche per far crescere il celebre broccolo fiolaro. Gioca un ruolo importante anche il clima, che in collina è più mite rispetto alla pianura. Quel tanto che basta per evitare l'eccessivo freddo (anche se le piante possono sopportare temperature sino a 8/10 gradi sottozero), così come il ristagno d'aria della pianura. Aggiungeteci l'esposizione al sole - migliore è il versante sud della collina, ed è proprio lì che le coltivazioni sono più numerose - e il mix vincente è servito.

Il broccolo di Creazzo si chiama fiolaro per la presenza di germogli ("fioi", appunto in dialetto) che sono inseriti lungo il fusto della pianta e all'ascella delle foglie. I "fioi" e le foglie più giovani sono quelle che poi finiscono in tegame. Una sottolineatura. L'ortaggio replica la vita: così come per i poveri, anche per la pianta i "fioi" sono tanti e sono buoni.

Una piccola indagine filologica porta a chiarire l'assonanza del nome broccolo con il termine "brocco", netto giudizio del linguaggio sportivo che indica non solo un cavallo spompato ma, in generale, un atleta poco dotato o incapace. La radice comune è la parola latina "broccus", che vuol dire "dai denti sporgenti", caratteristica tipica dei vecchi cavalli. In forma traslata, il diminutivo è andato a indicare il germoglio (che, appunto, sporge dalla pianta) dell'ortaggio.

Dal punto di vista sistematico, il broccolo fiolaro appartiene alla famiglia delle Crucifere, e alla specie della Brassica oleracea, di cui è una sottospecie come il cavolfiore, i cavoletti di Bruxelles, il cappuccio, la verza, che sono tutti suoi "cugini". Nella "famiglia", questi cugini arrivano a essere un centinaio.

Confraternita del broccolo fiolaro

Per questo prodotto esiste una confraternita: la Confraternita del Broccolo Fiolaro

Traduttore automatico

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Cerca nel sito

APP Sapori Vicentini

mobile devices

La APP "Sapori Vicentini - Proposte di turismo enogastonomico nella provincia del Palladio", realizzata dal Consorzio Vicenzaè, ti permette di rimanere sempre aggiornato su tutte le novità e le proposte riguardanti l'enogastronomia vicentina.

VICENZA CUORE DEL VENETO

veneto.eu

vicenza-e-cuore-del-veneto

vicenza-patrimonio-unesco

Visita www.vicenzae.org,
il portale turistico di Vicenza
e della sua provincia.

Contattaci

Consorzio Turistico Vicenza è
Via Montale 25, 36100 Vicenza - Italy

Telefono: +39 0444 99 47 70
Fax: +39 0444 99 47 79

Web: www.saporivicentini.it

Pagina Facebook